Santa Rosa – Ziviana

Santa Rosa – Ziviana

L’identità del soggetto, che se confermato sarebbe unico nel repertorio dell’o/c (ndr occhi/chiusi – Celestino Dal Barco), ci è stata assicurata dagli abitanti del luogo. Il santo, in posizione eretta e col bambino tra le braccia, ascolta le suppliche della donna inginocchiata col capo ornato di rose. Non si comprende l’atteggiamento di deferenza manifestato dall’ipotetica S. Rosa nei confronti di un suo “pari”. Del resto, un’iconografia simile l’autore l’ha sviluppata solo trattando la Vergine del Caravaggio, ma qui, evidentemente, manca il personaggio principale. Dunque i dubbi permangono, acuiti dalla corona di rose che circonda il capo della genuflessa. Nella stessa contrada è campita una classica meridiana del medesimo autore.

(da Pitture murali in Lessinia di Caporal – Rama)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *